Direzione Artistica

 

sidoti

BENIAMINO SIDOTI

(Firenze, 1970) è giornalista e operatore culturale, particolarmente interessato al territorio dove si incontrano gioco e narrazione: è stato tra i fondatori di LuccaGames nel 1993, manifestazione che ha diretto per tredici edizioni, e ha collaborato con altri festival ludici e letterari; come autore ha scritto una cinquantina di testi per ragazzi e di teoria e pratica del gioco, tradotti in venti lingue: tra questi il Dizionario dei giochi (con Andrea Angiolino, Zanichelli), Lettori in gioco (con Alessandra Zermoglio, Sonda), Stati d’animo (Rrose Sèlavy) e Strategie per contrastare l’odio (Feltrinelli).

 

 

foto-jole

JOLE SAVINO

Illustratrice,  svolge da anni attività laboratoriali ludico-didattiche di Arte nelle scuole e di formazione didattica per insegnanti.  Dal 2011 fa parte della redazione della rivista d’arte per bambini “Dada”, per cui ha firmato diverse copertine. Oltre ad aver illustrato numerosi racconti della sezione antologica Dada ha realizzato le tavole per la rivista Arte’ sui numeri monografici “Giotto” e “Caravaggio”.

copertina-bosco

copertina-morrone-800x1000
Ha illustrato per la casa editrice Artebambini l’albo ed il Kamishibai “Il bosco” (2013) e il giallo per ragazzi “Io e Velasquez” (2014); per la Falco editore “Eustachio Naumann. Le montagne che
camminano” (2015).

 

 

 

Le precedenti Edizioni sono state curate anche da MICHELE D’IGNAZIO

d'ignazio

autore della serie longseller di “Storia di una matita” che ha conquistato tanti bambini ed è spesso adottato nelle scuole come lettura di narrativa. Dai libri di “Storia di una matita” sono nati 2 spettacoli di burattini, che l’autore porta in scena, nei teatri e nelle scuole, insieme al burattinaio Angelo Aiello.

Ha pubblicato, sempre per l’editore Rizzoli, anche il libro di avventura “Pacunaimba”, un viaggio alla scoperta del Brasile più nascosto. La sua ultima pubblicazione, “Il secondo lavoro di Babbo Natale”, è una favola moderna, ironica e dinamica, eccezionalmente decorata dalla matita di Sergio Olivotti.

Con i bambini, porta avanti diversi progetti, tra cui “La radio nello zaino” e “TwLapo”.